Maggio 2014 (Antonella)

Cari Abitanti,

 Inquietante il film Il medico tedesco.Wakolda dell’argentina Lucia Puenzo: sa ben indagare le problematiche connesse all’adolescenza, come la ricerca di un’identità e dell’approvazione degli altri, unite a sentimenti contrastanti come l’orgoglio della propria diversità e di una forastica solitudine. La regista allarga gli orizzonti alla storia mondiale e cerca sempre la piena consapevolezza del suo pubblico. Lo fa con un andamento rassicurante, fra meravigliosi paesaggi della Patagonia, quasi un adagio che penetra e  segretamente si incunea tra mente, cuore e stomaco, il nostro secondo cervello: un’opera che cresce dopo la visione e si dilata con insinuante e permanente scavo.

Leggi tutto...

Ottobre 2013 (Antonella)

Cari Abitanti,

noi cinefili desideriamo che altri possano vedere i film che ci hanno arricchito, è con questo spirito che vi parlerò di George. Heinrich George è stato uno dei più grandi attori tedeschi attivi tra gli anni 1920 e 1930, ha lavorato anche  nel film Metropolis di Fritz Lang; a causa della sua fama durante il regime nazista, fu arrestato alla fine della seconda guerra mondiale e portato in un campo di prigionia russo dove morì a soli 52 anni.

George è un film coinvolgente sotto molti punti di vista. Intanto il regista, Joachim A. Lang, capostruttura nella RadioTelevisione Tedesca, ben noto per altri significativi progetti, è riuscito ad ottenere attori conosciuti anche all’estero, come Burghart Klaußner, che ricordiamo in Treno di notte per Lisbona o ne Il nastro bianco, dove ha interpretato la parte del pastore protestante;Thomas Thieme, presente nel famoso Le vite degli altri o in Hotel Lux; Martin Wuttke, visto anche in Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino e Hanns Zischler, in Munich.

Leggi tutto...

Settembre 2013 (Antonella)

Cari tutti,

è ricominciata la stagione cinematografica: sono in sala i film italiani presentati con successo all’ultimo Festival di Venezia, come Via Castellana Bandiera, Coppa Volpi alla magnifica ottuagenaria Elena Cotta come migliore attrice, è l’esordio cinematografico della bravissima autrice teatrale Emma Dante, tratto dal suo romanzo omonimo, pubblicato nel 2008 da Rizzoli;  interpretato anche dall’autrice stessa e da Alba Rohrwacher, narra di una farsa finita in tragedia che ben rispecchia le sorti dell’Italia.

Evidentemente forgiato per assonanza con sacro graal, l’indovinato titolo del Leone d’oro Sacro GRA contiene l’acronimo del Grande Raccordo Anulare; per la prima volta un documentario italiano è stato selezionato alla Mostra del Cinema e ora dimostra la sua forza anche ai botteghini.

Leggi tutto...

Maggio 2013 (Antonella)

Roma 25 maggio 2013

Lady in Paris

Cari Abitanti del Pianeta,

un’indimenticabile “A LADY IN PARIS” è in sala,  il recente film interpretato da Jean  Moreau. L’ottantacinquenne formidabile attrice arricchisce l’opera cinematografica con  la sua presenza.

Il titolo sembrerebbe riferirsi alla sfiorita separata, e di recente divenuta anche orfana, con cui inizia la storia, ma è chiaro che la vera Lady è l’attempata, capricciosa Frida che Anne, partita dall’Estonia per farle da badante, si troverà come antagonista.

Leggi tutto...

Aprile 2013 (Antonella)

 

Carissimi Abitanti,

Resiste ancora in sala, ed eccomi a caldeggiarvelo, “Hitchcock" di Sacha Gervasi . Lo sapete che la moglie di Hitchcock era il suo braccio destro e che pare sia stata lei, già inserita da tempo nel mondo del cinema, ad introdurlo quando non era ancora nessuno? Conoscete la di lui mania di mangiare di nascosto o di bere talmente tanti alcolici da darne perfino agli amati cani?

Queste ed altre interessanti storie sulla vita del famoso regista si imparano vedendo questo film. La bravura degli eccezionali interpreti, poi, perfettamente immedesimati nella parte, crea un’atmosfera coinvolgente. Sebbene il trucco di Anthony Hopkins sia così pesante da renderlo irriconoscibile come attore, i suoi gesti sono così affascinanti e appropriati, da calare lo spettatore nella dimensione giusta.

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive